il faro della democrazia? AH AH AH

800 basi sparse in ogni angolo di mondo.

 

Se l'America fosse quel faro di democrazia che ci propinano i mediaservi quotidianamente dovrebbe adoperarsi per ordinare al proprio burattino filonazista (il servitore del popolo, che ridere!) di sedersi al tavolo di negoziato per cercare la pace.

 

Ma data la dottrina americana di "cintura di sicurezza" (ovvero portare la guerra in ogni punto del globo, considerato come vitale per i propri interessi geo-privilegiati), non è possibile. Anzi gli Usa provocano guerre, colpi di stato, finanziano gruppi terroristici, pur di esercitare l propria egemonia in caduta libera.

Figurarsi col nemico storico russo!

Quindi la strategia della tensione mondiale consiste nell'alzare il tiro contro ogni multilateralismo.

Spingere la Russia alla guerra, convincere l'Europa a farsi coinvolgere, invocare il diritto alla" resistenza " dell'Ucraina, fomentare il governo zzzZelensky a continuare la guerra senza criterio e, contemporaneamente, ignorare il diritto alla resistenza dei curdi, dei palestinesi, dei numerosi popoli oppressi, fa parte della dottrina "democratica" americana.

Ipocrisia, falsa coscienza, geopolitica smaccatamente imperialista.  Questi sono i tratti distintivi di una nazione veterotestamentaria che si ritiene depositaria di un diritto superiore agli altri popoli, una riedizione di popolo "unto" del Signore, eletto da Dio a "unica nazione veramente necessaria".

La guerra Nato/Russia ha preso una piega tale da mettere in pericolo il mondo intero.

L'escalation è causata da diverse concause:

a) Putin è stato costretto dai "falchi del Cremlino" ad innalzare il livello di scontro a causa dello stallo sul campo; B) Biden e il governo Usa hanno tirato la corda oltre ogni limite per pro-vocare la reazione russa, riempiendo di dollari e armi l'Ucraina;

c) l'Europa ha seguito pedestremente l'interesse americano affossando il proprio e mandando in rovina i propri cittadini;

d) la crisi energetica è spinta alle estreme conseguenze dalla speculazione delle oligarchie finanziarie riverberandosi sulle attività di guerra.

Come ne usciremo?

Ci sarà un'ecatombe di massa? Ci saranno guerre di lunga durata?

L'imperialismo usa e il nazionalismo sono spine nelle carni dei popoli.

Intanto gli Usa mostrano al "mondo libero" le loro unghie lunghissime che affondano in ogni parte del mondo, eh ma quella è la nazione più libera del mondo, no?

Scrivi commento

Commenti: 0